ACCEDI AL CANALE WHATSAPP E RICEVI LE TOP NEWS DEL GIORNO:

ACCEDI AL CANALE
Teramo

Pineto Movie Festival: al via la nuova rassegna cinematografica

Sayonara Tortoreto

Pineto. “Figli di un Dio minore, la diversità come valore” è questo il filo conduttore di Pineto Movie Festival la nuova rassegna cinematografica in programma a Pineto nel Teatro polifunzionale caratterizzata da 8 film proiettati dal 14 aprile al 9 giugno 2023 sempre alle 20,45 a ingresso libero. Si inizia con ‘Il papà di Giovanna’ per proseguire il 21 aprile con ‘Mi chiamo Sam’. Gli altri film in cartellone sono: ‘A beautiful mind’ in programma il 28 aprile; il 5 maggio sarà proiettato ‘Shine’; il 12 maggio ‘Il mio piede sinistro’; il 19 maggio ci sarà ‘The Elephant man’; il 26 maggio il film proposto sarà ‘Human’ mentre la rassegna si chiuderà con ‘Lazzaro Feliz’.

L’iniziativa, che rientra nell’ambito del Pineto Progetto Cultura curato dal consigliere Ernesto Iezzi e patrocinata dal Comune di Pineto, nasce dall’impegno di un gruppo di lavoro molto motivato, animato da quanti lavorano nella Biblioteca comunale e che amano il cinema.

Il papà di Giovanna è un film del 2008 di Pupi Avati racconta la storia di Michele, un professore di disegno che insegna al liceo. L’uomo vive in modo molto modesto insieme a sua moglie Delia e alla figlia Giovanna, studentessa nello stesso istituto dove lavora il padre, con la quale l’insegnante ha un rapporto quasi morboso. Il loro vicino di casa, Sergio, poliziotto fascista, è un vecchio e caro amico che ha tenuto a battesimo Giovanna e che è per la loro famiglia un punto di riferimento in molte situazioni. Un giorno Michele si accorge che la figlia è affascinata da Andrea, un suo studente, e per farla contenta promette al ragazzo di promuoverlo se uscirà con lei. Tutto si complica quando una sera, alla festa di compleanno della sua più cara amica Marcella, la vede ballare insieme ad Andrea e, mossa dalla gelosia, si ubriaca sentendosi male. Passa qualche giorno e all’interno della palestra della scuola viene trovato il corpo senza vita di Marcella, colpita da diverse coltellate. Quando Andrea viene interrogato dalla polizia, oltre a confessare di aver fatto sesso con la vittima, spiega di non averla uccisa e di aver visto Giovanna proprio lì mentre lui se ne andava. Che cosa è successo davvero?

“A Pineto le rassegne cinematografiche sin qui proposte, – dichiara il consigliere Iezzi – sono state sempre molto apprezzate, merito dell’impegno di questo affiatato e appassionato gruppo di lavoro che ruota intorno alla nostra Biblioteca e che è aperto a ulteriori collaborazioni e a nuove proposte. Anche stavolta hanno scelto film di qualità con un filo conduttore importante e sicuramente saranno accolti con favore dal pubblico. A loro va un grande ringraziamento, così come ringrazio a nome dell’Amministrazione Comunale Mauro Cerasi, responsabile dell’Ufficio Cultura per il suo impegno”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio