ACCEDI AL CANALE WHATSAPP E RICEVI LE TOP NEWS DEL GIORNO:

ACCEDI AL CANALE
L'Aquila

Pochi alunni, la scuola non riapre a settembre

Sayonara Tortoreto

Non riaprirà a settembre per le attività didattiche ordinarie la scuola primaria e dell’infanzia di Villetta Barrea e gli alunni, che già erano riuniti in una pluriclasse, frequenteranno le lezioni nell’edificio scolastico della vicina Barrea, circa 10 minuti in auto.

 

Lo spopolamento colpisce ancora, non ci sono state nuove iscrizioni e per il prossimo anno scolastico sono solo dieci i bambini che, già raggruppati in pluriclasse dalla prima alla quinta, si trasferiranno tutti insieme.

Una vicenda – come ricorda oggi Repubblica – che richiama quella raccontata da Riccardo Milani nel film campione di incassi Un Mondo a Parte, con Virginia Raffaele e Antonio Albanese: sullo schermo però il rischio chiusura del piccolo istituto si risolve con l’arrivo di bambini migranti.

“Abbiamo deciso, d’accordo con la dirigente scolastica, di fare una scelta ben precisa, per unire anziché disperdere – spiega la sindaca di Villetta Barrea, Giuseppina Colantoni – Gli alunni andranno a Barrea dove poi proseguiranno con la scuola media, ma l’edificio scolastico di Villetta Barrea non chiuderà, nel senso che sarà occupato per i rientri pomeridiani e per le attività extrascolastiche. I numeri sono quelli che sono, ma l’edificio, che è stato oggetto di un importante intervento di adeguamento negli ultimi anni, resta comunque a disposizione della popolazione scolastica” spiega la sindaca.

Località turistica nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Villetta Barrea, a 990 metri di quota, conta poco più di 600 abitanti.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio