ACCEDI AL CANALE WHATSAPP E RICEVI LE TOP NEWS DEL GIORNO:

ACCEDI AL CANALE
Teramo

Al via corso di specializzazione in meccatronica in provincia di Teramo

Sayonara Tortoreto

Al via un corso di specializzazione in meccatronica anche nella provincia di Teramo. È quanto emerso dall’incontro che si è svolto ieri pomeriggio, nella sede di Confindustria Teramo, per presentare l’opportunità di fruire anche nel territorio teramano dei percorsi dell’ITS Meccatronica di Lanciano, una delle scuole post diploma che in Italia si prefiggono di formare tecnici altamente competenti creando un ponte tra formazione e mondo del lavoro.

Grazie alla collaborazione tra le aziende associate che incaricheranno i propri manager come docenti, l’IIS Alessandrini Marino (rappresentato ieri dalla preside Manuela Divisi) che metterà a disposizione le aule e l’ITS Meccatronica di Lanciano (ieri erano presenti Paolo Raschiatore, il presidente, e Antonio Maffei, il direttore) che gestirà materialmente le lezioni,  a ottobre 2023 sarà dunque possibile offrire un corso di specializzazione in meccatronica anche nella provincia di Teramo.

“Mettiamo le basi per soddisfare uno dei punti programmatici di inizio mandato: la formazione come mezzo per affrontare il futuro industriale, qualsiasi esso sia – dichiara Marco Matteucci, presidente della Sezione Automotive di Confindustria Teramo, che ha lavorato sin dall’inizio alla costruzione di questa opportunità – In questo modo nuovi profili altamente richiesti dal mercato del lavoro concorreranno ad elevare il livello professionale del tessuto industriale teramano al fine di aumentarne la competitività”.

“Siamo soddisfatti della partecipazione e del riscontro che gli associati hanno dimostrato – dichiara il presidente di Confindustria Teramo, Lorenzo Dattoli – La strada da percorrere è ancora lunga ma, se il buongiorno si vede dal mattino, ci sono tutte le giuste premesse.  La riduzione dei tempi di formazione delle competenze necessarie per operare in un contesto produttivo, mista ad un incremento delle professionalità di base, non potrà che portare benefici all’intera filiera industriale”.

All’incontro hanno partecipato anche diverse società di somministrazione che si sono dichiarate disponibili a sostenere l’iter di apprendistato all’interno delle aziende interessate a ospitare i tirocinanti.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio