ACCEDI AL CANALE WHATSAPP E RICEVI LE TOP NEWS DEL GIORNO:

ACCEDI AL CANALE
Teramo

Al via da oggi gli eventi dell’estate 2024 ad Atri

Tra i big Naska, Ariete, Ezio Greggio, Stefano Fresi, Paolo Del Debbio

Sayonara Tortoreto

Atri. Al via da oggi (6 luglio 2024) ad Atri, con l’inaugurazione delle mostre di Stills Of Peace (alle 18 nel cortile di Palazzo Acquaviva) il ricco cartellone di eventi estivi, caratterizzato come ogni anno da musica, arte, cultura, escursioni, enogastronomia e spettacoli fino al 15 settembre, organizzati grazie all’impegno di tante associazioni locali e non.

Tanti i big che allieteranno le serate atriane, da non perdere la presentazione del libro “In nome della libertà” di Paolo Del Debbio per Atrincontra il 22 luglio alle 21,30 in Piazza Duomo, festival che prevede anche per il 24 luglio il concerto di Ariete, con la guest star Sarah, vincitrice di Amici e per il giorno successivo il concerto di Naska, iniziative queste ultime a pagamento. Il 26 luglio sempre per Atrincontra ci sarà lo spettacolo “Dell’amore, della guerra e degli ultimi” nel quale Stefano Fresi suona, racconta e canta De Andrè e il 27 ci sarà Ezio Greggio con il suo show “Una vita sullo schermo”. Tanti gli appuntamenti del Festival Internazionale “Duchi d’Acquaviva” alla sua 25esima edizione, ma anche Periferie Sonore (dal 21 al 24 agosto) e per la 13esima edizione di Atri Music Camp dal 26 al 28 luglio e l’Atri Blues Festival dal 2 al 4 agosto con grandi artisti come Diane Blue B.B.. Dal 13 al 17 luglio nel teatro comunale di Atri ci saranno le prove aperte al pubblico de La Notte dei Serpenti, spettacolo diretto dal M° Enrico Melozzi in programma a Pescara il 20 luglio. Il 12 e 13 agosto per il 21esimo anno ci sarà l’apprezzato festival Atri a Tavola, con chef e ospiti noti a livello nazionale che verranno svelati successivamente. Non mancheranno spettacoli teatrali, la tradizionale sagra del pesto casolano, anguille e baccalà, dall’8 all’13 agosto, la Fiera Boaria (14 e 15 agosto) e Fondaci Aperti (14-18 agosto) e il solenne rito dell’apertura della Porta Santa il 14 agosto alle 18.

Tanti gli appuntamenti per il 15 agosto per la Festa dell’Assunta con l’antico mercato di Ferragosto dalle 9 nel centro storico, la fiera boaria dalle 10 con la rievocazione della trebbiatura nel Piazzale San Domenico. Alle 16 ci sarà la sfilata di carri trainati da buoi, dalle 17 Fondaci Aperti a Capo d’Arti e alle 21 in piazza Duchi una rassegna folkloristica. Il cartellone si concluderà il 15 settembre con la festa dell’uva. Iniziative cui si aggiungono quelle proposte dall’Oasi WWF dei Calanchi di Atri.

Nel dettaglio stasera alle 21 ci sarà la 30esima Rassegna Polifonica Internazionale Città di Atri a cura della Schola Cantorum A. Pacini nell’Auditorium Sant’Agostino, l’8 luglio ci sarà il primo appuntamento con Cine Messico nell’ambito di Stills Of Peace, la rassegna di cinema in lingua originale, con una selezione di sei film realizzati da registi messicani proiettati ogni lunedì nel cortile di palazzo ducale fino al 19 agosto. Il 15 nell’auditorium Sant’Agostino sarà inaugurata la mostra Ars expansa. Il 17 luglio nel cortile di Palazzo Acquaviva il Coro Folkloristico Di Jorio proporrà “50 non son pochi” concerto per i 50 anni del Coro Di Jorio con la partecipazione del coro Cristallo di Roma. Il 18 torna a Casoli di Atri “Pinta tra i dipinti” che terminerà il 21 luglio quando ci sarà anche l’estemporanea di pittura Casoli Pinta “Follie di colori”.

Il Festival Internazionale “Duchi d’Acquaviva”, alla sua 25esima edizione, proporrà 30 concerti e spettacoli originali e innovativi, 20 master class, lezioni individuali, lezioni di gruppo, workshops di musica da camera con 300 artisti coinvolti. Inizierà il 26 luglio con la musica di Jul Gabriel Schwable & Pavel Gililov, duo violoncello e pianoforte e il 2 agosto ci sarà il recital pianistico di Denis Kozhukhin entrambi nel Teatro Comunale; il 6 ci sarà il duo violino e pianoforte Marc Bouchkov & Plamena Mangova, l’11 si esibirà l’Orchestra da Camera Duchi d’Acquaviva diretta da Natalia Gonchak, con Aniello Desiderio alla chitarra, Simone Di Meo all’organo, Giuseppe Orsini alla tromba; il 12 nel cortile di Palazzo Ducale si esibirà la classe di arpa, il 12 stessa location per la classe di chitarra, il 13 sarà la volta della classe di flauto e di fagotto. Il 18 agosto nella Chiesa San Giovanni battista ci sarà il recital organistico di Matteo Imbruno alle 18,30 e alle 21,15 in Teatro “I solisti e l’Orchestra” sezione pianoforte con l’orchestra Accordi Musicali e i vincitori del terzo concorso Note di talento; il 19 alle 18,30 si esibirà la classe di pianoforte e alle 21,15 in teatro la sezione archi e fiati per Il Solista e l’Orchestra; il 21 nell’Auditorium Sant’Agostino ci sarà l’esibizione della classe di violino mentre il 22 sarà la volta della classe di viola e violino; il 23 sarà la volta della classe di violoncello e contrabasso; il 24 alle 18,30 si esibirà la classe di sassofono, alle 21,15 in Teatro ci sarà lo spettacolo “Grandi maestri in concerto”. Il 25 nel cortile di Palazzo Ducale ci sarà “L’opera napoletana” con Carlo Barricelli e Dragan Babic (canto e pianoforte), il 27 ci sarà la classe di violino e il 28 quella di oboe e corno. Mentre alle 21,15 il Gran Galà lirico “Puccini e i suoi capolavori” con l’Orchestra da Camera Duchi d’Acquaviva e la classe di canto.

Per Atrincontra sempre a Piazza Duchi tanti gli appuntamenti: il 20 luglio ci sarà l’Atri Club ’90, il festival degli anni ’90 con Piemix e La Vale; il 21 il concerto live della cover dei Pooh con “Giorni infiniti”, il 22 in piazza Duomo la presentazione del libro di Paolo Del Debbio, il 23 lo spettacolo e saggio dello studio Athena con il musical Avatar; il 24 il concerto di Ariete e il 25 quello di Naska. Il 26 ci sarà Stefano Fresi con uno spettacolo su Fabrizio De Andrè e il 27 lo show di Ezio Greggio. Il 28 ci sarà Atrinstrada, città in festa tra musica e buskers.

L’Atri Music Camp è in programma nella villa comunale, si inizierà il 25 luglio con una jam session, il giorno seguente ci sarà la musica dei Back Home – Maxx Furian Trio, il 27 il concerto del progetto Làura – Bjiork reinvented per concludere il 28 con il concerto degli allievi.

L’Atri Blues Festival partirà il 2 agosto alle 18,30 in piazza Duomo, con il concerto di Frankie J. Finger e alle 21.30 ci si sposterà in piazza Duchi per il concerto di ZZ Zing, Shaw Jones, il 3 alle 18,30 si esibiranno Rocco Ferri e Paolo Mazziotti in piazza Duomo e alle 21 in piazza Duchi Frankie J. Finger, Blackoffe e Diane Blue B.B., il 4 alle 19,00 in piazza Duomo, Spaghetti blues band, Bluetime Blues Band, Antonio Gambacorta trio.

Periferie Sonore si terrà come sempre nel parcheggio Illuminati alle 21.15 e si aprirà il 21 agosto con Carla Mancinelli Soul Fire, J J James & Luca Giordano band; il 22 ci sarà Faboulous Wood – Agricantus; il 23 Sale quartet, Piccola banda Ikona e il 24 The Tangram e Lakeetra Knowles.

Numerose le mostre: da oggi all’8 settembre c’è la Rassegna Internazionale di Fondazione ARIA Stills Of Peace dedicata all’arte e alla cultura contemporanee, alla sua undicesima edizione, quest’anno dedicata al confronto con il Messico; il 15 luglio sarà inaugurata all’auditorium Sant’Agostino la collettiva “Ars expansa” con il concerto della pianista Maria Gabriella Castiglione; Rio Terà dei pensieri a cura di Adriano Pallini, dal 7 al 13 luglio all’Auditorium Sant’Agostino dove dal 6 al 15 agosto ci sarà Sventolando la pittura a cura di Giuseppina Corradi.

Nell’Oasi dei Calanchi, alle ormai note e sempre attraenti iniziative, come yoga in natura, passeggiate ed escursioni, presentazioni di libri, si aggiungono nuovi format: i laboratori e spettacoli teatrali dal titolo “Circe”, coordinati dal Teatro Ebasko di Bologna (8 – 9 – 10 agosto) e i bagni sonori dal titolo “Ipogeo: un giusto ritorno delle cose” curati dal gruppo di artisti messicani del Teatro Ojo (9 – 14 – 16 luglio ore 21) e promossi in collaborazione con la mostra “Rumbos de Vida” nell’ambito della rassegna Stills of Peace. A partire da lunedì 1° luglio, le settimane in Oasi sono così caratterizzate: ogni lunedì alle ore 18 “Yoga in Natura”; martedì dalle ore 17, escursioni con aperitivo al tramonto, per scoprire la geomorfologia dei calanchi e i suoi tesori di biodiversità; il venerdì alle 17 passeggiate tematiche per gli adulti con aperitivo al tramonto e alle 17,30 laboratori “Gioco Natura” pensati ad hoc per i più piccoli (dai 6 anni in su). Tra questi, di particolare interesse, gli incontri animati dalla scrittrice Alessia Roselli e dall’archeologa Andrea Di Giovanni. La domenica si sono gli eventi speciali, come gli appuntamenti dal titolo “Viaggio in Natura” con il veterinario e naturalista Andrea Gallizia (7-14 luglio e 4 – 25 agosto ore 17,30); la Festa del Cane Arcobaleno, organizzata con l’associazione Amici del Cane e giunta alla sua 4° edizione (25 luglio ore 18); l’osservazione astronomica “La pioggia e le Stelle di San Lorenzo” (11 agosto ore 21), coordinata da esperti astrofili. Altri appuntamenti consolidati sono le affascinanti escursioni al chiaro di luna “La luna, le stelle e i Calanchi” che si terranno nelle serate del 20-21 luglio e del 18- 19 agosto, alle ore 22. Torna inoltre la rassegna “Un’Oasi di Libri”, una serie di presentazioni di libri di narrativa, saggistica e poesie organizzata in collaborazione con la libreria On The Road alla presenza degli autori; queste le date: 27 e 30 luglio e 11 e 24 agosto (ore 18).

Tante le proposte nei mesi di luglio e agosto per scoprire la città di Atri a cura di Cul.Tur.A’ con tante esperienze tra cui scegliere come: Atri sotterranea (anche al tramonto), Atri Segreta, Atri Pop Tour, Atri City Tour, Atri notturna. A settembre tra le proposte anche “In bocca al luppolo” e “Fattorie aperte”. Per conoscere le date, gli orari e i costi: www.culturabruzzo.it o 351.6620 872.

“Nonostante il poco tempo a disposizione – dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Atri, il vicesindaco Domenico Felicione – anche per l’estate 2024 sono numerosi gli eventi che allieteranno la nostra Atri. Il merito è delle tante associazioni che hanno lavorato con impegno e passione per portare avanti iniziative storiche e importanti e per regalare alla città emozioni uniche. A tutti loro il mio ringraziamento e quello di tutta l’amministrazione comunale. D’ora in avanti tutte le associazioni troveranno in me un referente per pianificare al meglio e con calma le prossime iniziative, ma va detto che il lavoro portato avanti in questi anni è stato prezioso per riuscire in poco tempo a realizzare questo cartellone, ricco e vario, che sono certo sarà molto apprezzato dal pubblico. Tra le iniziative degne di nota anche l’apertura dei siti di interesse turistico mattina, pomeriggio e sera”.

“Ringrazio sentitamente quanti hanno lavorato a questo cartellone – dichiara il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – nonostante il poco tempo gli appuntamenti proposti sono tantissimi e di grande spessore. Un plauso anche all’assessore alla Cultura Domenico Felicione, una garanzia per la cura con la quale lavora. Sono certo che anche quest’anno residenti e turisti apprezzeranno le nostre proposte culturali”.

(immagine di repertorio)

Clicca per tutti gli appuntamenti

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio