ACCEDI AL CANALE WHATSAPP E RICEVI LE TOP NEWS DEL GIORNO:

ACCEDI AL CANALE
Teramo

Polemiche su ufficio Iat a Roseto: la delegazione Lega Navale fa chiarezza

Sayonara Tortoreto

Le polemiche del Partito Democratico di Roseto degli Abruzzi sull’affidamento temporaneo dell’ufficio Iat alla locale delegazione Lega Navale Italiana non sono passate inosservate ai diretti interessati.

 

“Accolgo le perplessità espresse dal Consigliere Avvocato Di Girolamo, un pensiero condivisibile e garbato a cui è giusto dare risposte e delucidazioni”, dice Leonardo Faccenda, Presidente della Delegazione Lega Navale Italiana di Roseto degli Abruzzi”.

“Vorrei prima di tutto precisare che la Lega Navale Italiana è un Ente Pubblico che opera sotto la sorveglianza dei Ministeri della Difesa e delle Infrastrutture, dotato di una capillare struttura composta da circa 280 tra Sezioni e Delegazioni sparse in tutta Italia con più di 80.000 soci iscritti e una storia di ben 126 anni (anno di fondazione 1897) che ha come scopo la diffusione dell’interesse e dell’attenzione verso le tematiche relative al mare. Vanta partner istituzionali come: Marina Militare, Capitanerie di Porto, MIUR, Coni, Comitato Italiano Paraolimpico oltre a collaborare con decine di importanti Enti, Federazioni e Associazioni dallo Sport al Turismo Sostenibile e Inclusione Sociale”.

Per sua natura, scopi e partnership, non assume ne presume alcun carattere politico e il sottoscritto, nominato dalla Presidenza Nazionale, conferma di operare all’interno della Lega Navale, senza alcuna preferenza o appartenenza politica, tra l’altro, all’interno del gruppo soci, ci sono persone di ogni corrente politica o credo religioso, senza che questo interferisca in alcuna attività o progetto in relazione agli scopi statuari dell’Associazione”.

“Ciò premesso”, prosegue Faccenda, “vorrei precisare che la Delegazione LNI di Roseto degli Abruzzi, è stata costituita nel Marzo 2022 con Rif. Protoc. LNIPN/RM/2022/0000433/EU 09/03/2022 della Presidenza Nazionale Italiana e pertanto non può aver in alcun modo concorso alla campagna elettorale del Sindaco in carica oltre al fatto che non avrebbe potuto perché in contrasto con il proprio statuto e questa infrazione sarebbe stata immediatamente richiamata dal Ministero della Difesa. E’ stato invece lo scrivente Faccenda, che concorse alle elezioni come candidato nella lista civica di Operazione Turismo da cui risultò non aver raggiunto un numero di voti tale da potersi ritenere eletto e quindi oggi è un libero cittadino come tanti senza alcun ruolo politico istituzionale. Tra l’altro, la Presidenza Nazionale della Lega Navale, prima di conferire incarichi, opera accurate analisi sulle persone per accertarsi siano in regola con i requisiti previsti dalla legge e non in contrasto con lo statuto”.

Per quanto concerne le competenze e le attinenze Lega Navale – Ufficio del Turismo Il Presidente Faccenda vanta circa trent’anni di esperienza nel settore turistico internazionale. Ha avuto incarichi manageriali presso note Aziende italiane ed estere, per citarne alcune, Gruppo Boscolo Spa, Ryanair, Japan Travel Bureau, Sabre Hospitality Solutions, Gulliver’s Travel etc e da qualche anno opera con consulenze Free Lance per progetti di turismo esperienziale, marketing turistico, commerciale alberghiero e Tour Operators. Al momento segue in consulenza una startup dell’Università Bocconi di Milano operante nel settore digitale alberghiero e collabora con un paio di strutture turistiche della zona. Il suo curriculum è pubblico con relative referenze scritte da autorevoli attori dello scenario turistico italiano ed è visibile facilmente sulla piattaforma professionale Linkedin, romano di origine, vive a Roseto da oltre vent’anni”.

“Considerate le difficoltà e ritardi nell’apertura dell’ufficio IAT, legate a passaggi burocratici, approvazione bilancio etc, visto l’imminente avvio della stagione turistica, il recente lancio del nuovo brand Visit Roseto, l’imminente lancio del nuovo portale turistico web e i lavori in seno all’Assessorato volti a strutturare un bando pubblico per la gestione dello IAT augurandosi a concorso si possano presentare soggetti giuridici con specifiche competenze, lo scrivente ha offerto il proprio supporto, con la struttura della Lega Navale, ad aprire lo IAT per un periodo temporaneo, fino a che le pratiche burocratiche di definizione bando, concorso e assegnazione a concessionario vincente, siano state espletate”.

“Il servizio reso dalla Delegazione LNI è totalmente gratuito, in cambio abbiamo solo chiesto poter usare temporaneamente questi uffici, come sedi di rappresentanza del nostro Ente e comunque fino a che questi vengano affidati al vincitore del bando”.

“Preciso inoltre che tra i soci della Delegazione LNI Roseto, vantiamo alcune persone che hanno decenni di esperienza nel settore turistico delle Agenzie di Viaggio e alberghiero e sarà infatti tra questi soci che stiamo organizzando i turni per presiedere gli uffici dello IAT in modo che vi siano figure professionali per dare un servizio di qualità. Tali uffici erano già attivi in termini di utenze ma solamente chiusi. Nessuna nuova istallazione è stata operata in termini economici salvo una leggera ristrutturazione del locale presso il Lido la Lucciola, che è stata operata a cura e spese della Lega Navale quanto a pittura, ripristino serrande, pulizia e piccoli lavori di idraulica e falegnameria”.

“Concludo informando che la Lega Navale Italiana è una bellissima realtà, aperta a tutte le persone che hanno a cuore il patrimonio marittimo, che amano lo sport, le attività all’aria aperta, la vela, la pesca e attività culturali di ogni genere. Roseto degli Abruzzi è una città sul mare e il mare rappresenta almeno l’80% della risorsa attrattiva della destinazione turistica. Potersi avvalere della Lega Navale Italiana e delle competenze professionali del Presidente di Delegazione, penso possa essere valutato in modo positivo, ma la critica, quando garbata e costruttiva come in questo caso, è sempre ben accolta”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio