ACCEDI AL CANALE WHATSAPP E RICEVI LE TOP NEWS DEL GIORNO:

ACCEDI AL CANALE
Teramo

Incidenti stradali nel teramano tornati ai numeri pre-pandemia

Sayonara Tortoreto

Nella mattina odierna si è riunito in Prefettura a Teramo l’Osservatorio provinciale sull’incidentalità stradale.

Alla riunione hanno preso parte, oltre agli enti proprietari delle strade, i rappresentanti delle forze di polizia ed i responsabili dei corpi di polizia locale dei comuni della provincia.

Nel corso della riunione si è proceduto all’esame dei dati concernenti l’andamento dell’incidentalità sulla viabilità della provincia che nel corso del 2022 ha fatto registrare, in totale, 1.118 incidenti (dei quali 582 con feriti e 15 con esito mortale) che, raffrontati ai 1.183 del 2019 (dei quali 683 con feriti e 16 mortali), denota un andamento in risalita, sostanzialmente in linea con i numeri consolidati pre-pandemici, dopo due anni di restrizioni a fronte dell’emergenza sanitaria e livelli di traffico notevolmente ridotti.

È stata effettuata una prima mappatura dei tratti stradali maggiormente esposti al rischio di incidentalità, per avviare una valutazione congiunta con gli enti proprietari – amministrazione provinciale e Anas, principalmente – in merito agli eventuali interventi da porre in essere per migliorare sotto il profilo infrastrutturale la sicurezza degli utenti e della circolazione.

È stata, inoltre, ribadita l’importanza di attuare presidi di controllo interforze sulla rete viaria provinciale, con il concorso coordinato delle forze di polizia e delle polizie locali, secondo una pianificazione che sarà dettagliata in una specifica direttiva prefettizia: nel corso dell’incontro è stato, infatti, concordato un piano di massima degli interventi da porre in essere con l’apporto sinergico ed integrato di equipaggi delle forze di polizia e delle polizie locali.

Nel corso dell’incontro è stata affrontata la tematica della reportistica sull’incidentalità stradale, anche alla luce delle recenti direttive ministeriali intervenute in materia.

La finalità è quella di rafforzare il coinvolgimento degli organi di polizia stradale e degli enti proprietari delle strade sulle iniziative da intraprendere in materia di sicurezza, possibile solamente a partire da una costante e dettagliata corrispondenza informativa sugli episodi di incidentalità accertati, in grado di orientare le strategie mirate di contrasto alle condotte che rappresentano le maggiori cause di sinistro stradale.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio